La danzaterapia

La sambaterapia e il suo percorso

APID – LA DANZAMOVIMENTOTERAPIA IN ITALIA.

La Scuola di Formazionee di DMT dell’Associazione Art Therapy Italiana è stata fondata nel 1984, direttrice generale Mimma Della Cagnoletta e direttrice del Dipartimento di Danzamovimentoterapia Debra Mac Call, Rosa Maria Govoni (assistente). Nel 1989 Rosa Maria Govoni diventa direttrice del dipartimento di DMT a Bologna, introduce il metodo Danza movimento terapia psicodinamica “Laban Kestenberg e Movimento Autentico, invitando per diversi anni Jandet Adler e anche Joan Chodorow negli anni 90 e poi Tina Stomested ad insegnare per diversi anni nella sua scuola.

APID, Associazione Professionale Italiana Danzamovimentoterapia (DTM) si propone di
qualificare nel nostro paese la pratica di questa disciplina, promuovendone e tutelandone la qualità professionale, etica e scientifica. Il riconoscimento legale della professione, e di curare la corretta informazione sulla DanzamoviMentoTerapia e le sue applicazioni. 

L’APID è stata fondata nel 1997 dai pionieri: Rosa Maria Govoni, Vincenzo Bellia, Vincenzo Puxeddu. Per una iniziativa di danzamovimento-terapeuti proveniente dalle più significative esperienze e scuole presenti in Italia che nelle reciproche differenze formative e operative, teoriche e tecniche, condividono alcuni principi fondamentali. Attualmente la presidente dellʼAPID è la dott.ssa Mila Sana.

PROFILO PROFESSIONALE

La pratica della danzamovimentoterapia è riservata a operatori in possesso di uno specifico
profilo professionale, con precisi requisiti formativi e operativi che l’APID istituisce e promuove,
articolandosi con la comunità scientifica internazionale.

Collocandosi nel delicato settore relazione di aiuto, la danzamovimentoterapia esige da parte di chi la pratica una precisa assunzione di responsabilità, sul piano etico, clinico, della ricerca e dell’aggiornamento professionale.

La Danzamovimentoterapia promuove l’integrazione fisica, emotica, cognitiva e relazionale della persona, la sua maturità affettiva e psicosociale, lo sviluppo del suo potenziale creativo. Si denomina “danzamovimentoterapeuti” (dmt) una classe di figure professionali operanti in campo clicnio e /o socioeducativo con funzioni di prevenzione, riabilitazione e terapia per mezzo del linguaggio corporeo (danza e moviento) nelle sue valenze rappresentative, comunicative e simboliche.